Torna a tutti gli articoli

Happy Popping a Milano: una città a misura di genitori e bambini

24 novembre 2017
happy-popping-milano

Allestire il presente, accudire il futuro

Una buona notizia per le neomamme milanesi. Da novembre ha preso vita il progetto Happy Popping a Milano, per creare punti di accoglienza dove le mamme potranno allattare il loro bebè. Sono già 20 i punti attivi, grazie alla collaborazione di Philips Avent e LloydsFarmacia, in biblioteche rionali, musei, farmacie, per una città sempre più attenta ai bisogni dei genitori.

Il progetto per la realizzazione di aree di relax dedicate ai nuovi genitori, con una particolare attenzione alle necessità di allattamento è stato presentato il 21 novembre a Palazzo Marino, in occasione della Giornata Internazionale dei Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza, dall’Assessore alle Politiche del lavoro, Attività produttive, Commercio e Risorse umane del Comune di Milano Cristina Tajani.

Fasciatoi, poltroncine, contenitori per pannolini usati, attaccapanni, ma anche una sacca di benvenuto. Poter contare su luoghi della città accessibili e amici può fare la differenza nelle piccole scelte quotidiane dei genitori, perché nessuna mamma e nessun papà di Milano debba affidarsi alla fortuna quando ha bisogno di trovare in fretta un luogo accogliente.

Grazie alla collaborazione di Philips Avent e di LloydsFarmacia, a costo zero per l’Amministrazione Comunale, entro dicembre 2017 saranno allestiti 5 punti Happy Popping presso Biblioteche rionali e Servizi dei Municipi sulla base delle indicazioni dell’Amministrazione. Per essere sempre capillari sul territorio, saranno creati punti Happy Popping all’interno di 11 LloydsFarmacia e in alcuni punti strategici della città. A Palazzo Reale e al Museo di Storia Naturale in Corso Venezia saranno realizzate due aree che, prima delle entrata alle mostre, permetteranno di fermarsi in un angolo colorato da nuvolette. Rinnovato anche lo spazio “Mamma e Bambino” nato presso la sede dell’Assessorato alle Politiche Sociali nel 2012 che ora diventa un vero e proprio punto Happy Popping a disposizione di tutti i neo genitori che si recano presso gli uffici. Di prossima apertura anche una postazione dedicata all’allattamento presso gli spazi dello Sportello per il Lavoro di via D’Annunzio,15.

Inoltre, per rendere i punti Happy Popping più confortevoli, le mamme saranno accolte con una sacca di benvenuto contenente due coppette assorbilatte, una crema sachet ragadi, una guida all’allattamento e salviette umidificate.

Tra i primi soggetti interessati ad aderire al registro Acopier, l’Associazione dei negozianti di via Piero della Francesca, realtà che si è attivata nel sensibilizzare i suoi associati ai bisogni e alle necessità delle mamme in fase di allattamento. Via ad alta densità commerciale che mira ad aggiudicarsi l’insolito titolo di via “mamy friendly”.

“Philips Avent è felice e orgogliosa di essere ancora una volta al fianco del Comune di Milano in un’iniziativa che migliora la qualità della vita dei suoi cittadini. La missione di Philips è infatti quella di migliorare la vita delle persone non solo attraverso prodotti e soluzioni, ma anche attraverso iniziative sociali come Happy Popping. Per questo abbiamo accolto con entusiasmo la proposta di partecipare a questo progetto”.

Francesca Scarano, Direttore Marketing Philips Personal Health.

Mappa punti Happy Popping

Musei

  • Palazzo Reale Mostre, Piazza Duomo 12
  • Museo di Storia Naturale, Giardini Pubblici Indro Montanelli, Corso Venezia 55

Assessorati

  • Assessorato alle Politiche Sociali, Largo Treves 2
  • Sportello Lavoro di via D’Annunzio,15

Biblioteche rionali e Servizi dei Municipi

  • Anagrafe decentrata, via Sansovino, 9
  • Biblioteca Tibaldi, via Tibaldi, 41
  • Biblioteca Zara, viale Zara, 100
  • Biblioteca Dergano, via Baldinucci, 76
  • Biblioteca Gallaratese, Centro Commerciale Bonola

LloydsFarmacie

  • Farmacia n. 83, viale Monza, 226
  • Farmacia n. 60, via Marco D’Agrate, 1
  • Farmacia n. 30, via Francesco Pizzolpasso
  • Farmacia n. 38, via Michele Saponaro, 2
  • Farmacia n. 70, viale Famagosta, 36
  • Farmacia n. 68, piazza Ernesto De Angeli
  • Farmacia n. 29, via Michele Lessona, 55
  • Farmacia n. 32, via Eugenio Pellini, 1
  • Farmacia n. 42, piazza Pietro Frattini
  • Farmacia n. 7, via delle Forze Armate, 328
  • Farmacia n. 5, via Maffeo Bagarotti, 38

  1. Maria Valentina Platania

    E’ un iniziativa davvero splendida ed un grande segno di civiltà. Tutelare l’allattamento è importantissimo e permette alle mamme di affrontare con maggiore serenità le prime uscite con il bebè, un aspetto semplice ed importantissimo della quotidianità ma che per le neo-mamme a volte sembra un’impresa difficilissima da compiere. L’idea di non sapere dove potersi fermare un attimo per soddisfare i bisogni primari del bambino manda in crisi tante mamme che per questo, a volte, si rinchiudono in casa fino a data da destinarsi creando terreno fertile per tutta una serie di insicurezze e disagi che possono sorgere in chi si trova ad affrontare la grande ed affascinante sfida della maternità e creare non pochi problemi. Quindi un grande applauso a chi ha realizzato e promosso questa iniziativa che dovrebbe essere copiata in molte altre città!

  2. Jessica La russa

    Iniziativa fantastica! Spero che si possa allargare anche ad altre città.. Grazie perché ogni tanto qualcuno sta dalla parte delle mamme, proteggendole, prendendosi cura di loro e dei loro bisogni! Sicuramente una mamma alle prime armi con l’allattamento può sentirsi molto più tutelata..

  3. Emanuela Rossi

    Grande iniziativa, che invidio molto alla città di Milano. Speriamo che questa venga presa ad esempio da tanti altri comuni, perché creare un ambiente confortevole dove poter allattare il proprio bambino è molto importante. La salute e il benessere di una mamma e del suo bambino deve essere un obiettivo prioritario in una società civile e questo progetto è un bel modo per avere un’attenzione nei riguardi dell’allattamento. Un applauso!!