Torna a tutti gli articoli

Giocattoli sicuri per i nostri bambini: come sceglierli

23 gennaio 2018
Bimba piccola che gioca con un pupazzo di peluche

Quando si fanno acquisti per i bambini è sconsigliabile puntare al low-cost e anche i giocattoli devono essere di buona qualità. Prima di proporre un giocattolo a un bambino, è importante verificare che sia sicuro, ovvero che rispetti gli standard imposti dalle normative Europee sulla qualità dei prodotti dedicati ai bambini (Direttiva 2009/48/CE sulla sicurezza dei giocattoli), che sono tra i più elevati al mondo.

Questo quadro normativo mette al bando le sostanze cancerogene, mutagene o tossiche, ma anche i famigerati “ftalati” (composti chimici usati nell’industria delle materie plastiche come agenti plastificanti), le bambole realizzate con vernici infiammabili, i fasciatoi e i seggioloni poco stabili, i piccoli pezzetti che potrebbero essere facilmente ingeriti.

Parallelamente, negli ultimi anni, sono aumentati anche i controlli alle frontiere esterne della UE e all’interno, con l’obbligo per i produttori di garantire sempre la tracciabilità del giocattolo, indicando nome, indirizzo e numero dell’azienda produttrice.

10 consigli per ridurre i rischi legati a giocattoli potenzialmente pericolosi

  1. Non comprare mai giocattoli privi del marchio CE sul giocattolo o sulla confezione.
  2. Acquistare i giocattoli solo da rivenditori e siti web di fiducia, evitando punti vendita improvvisati, o che distribuiscono giocattoli di dubbia provenienza.
  3. Leggere attentamente il libretto delle istruzioni e tutte le avvertenze.
  4. Prestare sempre attenzione alle avvertenze sui limiti di età e sulla sicurezza, scegliendo solo prodotti adatti all’età e capacità del bambino.
  5. Non comprare ai bimbi di età inferiore a 3 anni giocattoli con parti piccole che possano staccarsi.
  6. Seguire le istruzioni per montare e far funzionare correttamente il giocattolo nuovo e conservare nella scatola il libretto delle istruzioni.
  7. Allontanate tutti gli imballaggi che potrebbero causare soffocamento.
  8. Controllare periodicamente i giocattoli dei figli per individuare eventuali parti danneggiate o logorate.
  9. Tenere sott’occhio i bambini mentre giocano.
  10. Lavare e igienizzare tutti i giochi periodicamente.

Inoltre ricordiamoci sempre e abituiamo fin da subito i bambini a mettere in ordine i giocattoli dopo l’uso: oltre ad essere una sana abitudine e aiutarli a sviluppare autonomia e senso di responsabilità può evitare che ad esempio una macchina lasciata in corridoio possa provocare pericolosi incidenti domestici!

Voi avete altri consigli? Cosa ne pensate della sicurezza dei giocattoli?

  1. Evelina Di Poto

    noi cerchiamo di comprare pochi giochi, ma di qualità prediligendo i materiali semplici, amiamo molto quelli in legno o in feltro (ad esempio quelli venduti da ikea). In ogni caso avendo bambini di età diversa, abbiamo organizzato la cameretta in modo che i giochi di piccole dimensioni non siano accessibili al piccolo di 2 anni. Quindi concordo assolutamente con il suggerimento di educarli fin da subito al riordino.