Torna a tutti gli articoli

Decorare le uova di Pasqua con i bambini piccoli

14 marzo 2018
cestino di uova sode decorate a pois per Pasqua

A Pasqua la tradizione suggerisce di decorare le uova, da sfoggiare poi sulla tavola del pranzo di famiglia. Creare dei rituali per aspettare le feste è importantissimo per i bambini, che conserveranno il ricordo dei preparativi per tutta la vita.

Ci sono tantissime tecniche per farlo, ma se vogliamo coinvolgere i bimbi piccoli in questa missione, il nostro consiglio è quello di usare coloranti naturali, meglio ancora se fabbricati a partire da ingredienti che abbiamo nella nostra dispensa o in frigorifero.
In questo modo, le nostre uova sode saranno bellissime da vedere, ma anche buone da mangiare!

Il procedimento è davvero semplice e sarà buffo vedere la faccia dei nostri figli quando vedranno i gusci cambiare colore.

Cosa ti serve per decorare le uova

  1. Una confezione di uova con il guscio bianco
  2. Aceto di vino bianco
  3. Colori ricavati da frutta, verdure e spezie oppure bustine di polverine coloranti per pasticceria

Come ottenere i colori da cibo e spezie

Avete mai pensato al potere colorante di alcune verdure o spezie? Per tingere le uova sode di Pasqua potete partire proprio da quello che c’è nella vostra cucina e approfittarne per far scoprire ai bambini un segreto della natura.

Ecco qualche spunto, ma siete liberi di procedere per tentativi e trovare altre combinazioni:

  • Barbabietola, karkadè, melograno: rosso
  • Caffè, tè, cumino: marrone
  • Mirtillo: blu
  • Zafferano o curcuma: giallo
  • Spinaci e broccoli: verde
  • Carote, buccia arance: arancione
  • Cipolla di Tropea, la buccia: viola

Indipendentemente dall’ingrediente scelto, il procedimento per ottenere il colore è quella di mettere l’ingrediente di partenza a bollire in una pentola d’acqua per almeno 15-20 minuti insieme a una manciata di sale grosso e poi far raffreddare il tutto.

Procedimento e tecniche diverse per decorare le uova

Il segreto per una buona riuscita è partire da uova ben sode, quindi prima di passare alla fase colore, lasciatele cuocere bene per almeno 10-15 minuti.

Uova monocolore

La soluzione più veloce e semplice per dipingere le uova in maniera omogenea è quella di metterle a bollire direttamente nella pentola con il colorante scelto e mezzo bicchiere di aceto, per circa 15-20 minuti. Le lascerete raffreddare nell’acqua di cottura e, dopo averle asciugate bene, potrete lucidare il guscio con un filo di olio.

Uova a pois

Se volete osare di più, potete creare un cestino di uova a pois. Vi basterà creare dei piccoli cerchi con lo scotch di carta, tipo stencil da attaccare sul guscio delle uova prima di affondarle nel colore. Una volta tirate fuori e asciugate, rimuoverete gli adesivi e il gioco è fatto.

Uova rigate

Anche l’effetto rigato è piuttosto raffinato e si realizza attorcigliando un spago da cucina attorno al nostro uovo, prima di metterlo a bollire nell’acqua colorata. L’accortezza per un risultato impeccabile è quella di non slegare lo spago fino a che il guscio non sia perfettamente asciutto.

Uova con gli occhioni

Facilissime da realizzare, ma di grande soddisfazione sono le uova con gli occhioni. Tingete le vostre uova sode del colore preferito e poi applicate sul guscio colorato gli occhietti adesivi che si trovano in cartoleria, oppure disegnateli direttamente con un pennarello. Potrete poi passare a bocca e naso per avere un centrotavola con tante buffe faccine.

Uova di marmo

L’ultima idea che vi suggeriamo sono le uova di marmo che divertono tantissimo ai bambini. Una volta che le vostre uova sono ben sode, dovete rompere delicatamente il guscio per formare piccole crepe su tutta la superficie e poi lasciarle in infusione nella tazza di colorante preferito per almeno mezz’ora. Quando toglierete il guscio la sorpresa è assicurata!

  1. Martina Ricciardiello

    Che splendida idea dipingere le uova per Pasqua! È una cosa che non ho mai fatto nella mia infanzia ma mi piacerebbe cominciare questa tradizione con la mia bimba. Lei adora andare a prendere le uova nel pollaio insieme alla nonna, chissà che faccia farà quando le mostrerò come decorarle!